Massimiliano Gaudino Psicoterapeuta

Massimiliano

Sin da piccolo mi è sempre piaciuto ascoltare, comprendere come funziona la mente umana e le relazioni, leggere e scrivere.
Mi definisco un pensatore e faccio del mio lavoro una “ricerca dell’umanità a tempo pieno”, ma il più delle volte sono definito un comunicatore.
La mia filosofia di vita è legata all’uso del pensiero perché “le parole hanno un peso emotivo” e attraverso la mia comunicazione, nonché scritti cerco di riflettere con gli altri sul momento presente, rendendo pensante tutto ciò che è pesante.
Sono sempre stato un professionista diverso nel mio campo, “di rottura”, potrei definirmi, rispetto a stilemi e terapie utilizzate nel moderno approccio al settore. Ho sempre notato che si crea troppo distacco tra medico e paziente.
Io quando “sono in stanza”, quando faccio una seduta di psicoterapia, sono la persona che è di fronte a me. Quello tra me e il paziente è un rapporto, una relazione. Puntualmente e naturalmente stabilisco rapporti diretti, non filtrati da astruse congetture e stilemi imposti.
Lo sguardo rappresenta la prima fase di connessione, umana e diretta, semplice quanto necessaria e reale».

Tu sei tu. La tua vita? È come un fiore.
Nessuno ha il diritto di strappare il fiore.
Coltivare significa avere cura del fiore.
La cura è la base di una relazione sana.